Farmacie, l'Ordine contro il Comune di Caserta: Di noi se ne infischia

La revisione della pianta organica delle farmacie nel territorio di Caserta non può essere attuata secondo lo schema redatto dagli «esperti» dell'amministrazione comunale, sulla base di una delibera approvata tre giorni prima dello scorso Capodanno. Lo sostiene l'Ordine provinciale dei farmacisti del capoluogo, presieduto da Vincenzo Buonocore in quanto, prima di tutto, secondo la legge, il Comune ha l'obbligo di consultare l'organismo dei farmacisti e i responsabili dell'Asl per la zonizzazione delle attività farmaceutiche individuate sul suolo comunale.

Invece, l'Ordine dei farmacisti secondo quanto informa una nota dell'organismo è stato completamente escluso dalla consulenza (in uno con l'Asl) e, addirittura, quando ha contestato la pianta organica redatta da Palazzo Castropignano chiedendo lumi e un incontro, dagli uffici comunali è arrivato un atto contenente la «modifica» il cui contenuto era identico alla prima e unica proposta di pianta organica.

In allegato l'artitcolo del MATTINO

Contatti

Via Ferdinando Fuga 66,

81100 Caserta

T./F. 0823.322269

T. 0823.441277

info@ordinefarmacisticaserta.it

Orari Uffici

LUN-VEN dalle 08.00 alle 14.00

SAB dalle 9:00 alle 13:00

T./F. 0823.322269

T. 0823.441277

ordinefarmacistice@pec.fofi.it

JoomShaper